False notizie su Facebook

Il problema delle false notizie su Facebook è noto da tempo e aumenta con l’aumentare delle persone che si ‘informano’ tramite i Social Network, prendendo per ‘oro colato’ quanto viene riportato, anche quando in realtà sono delle vere e proprie bufale.

C’è anche chi è convinto che le notizie false sui Social Network abbiano influito sulle ultime elezioni americane e che per il futuro tale pratica potrebbe risultare sempre più influente. I tecnici di Facebook, certamente il più noto e utilizzato Social Network, stanno studiando un sistema per bloccare o comunque diminuire la presenza di false notizie nei post, ma allo stato attuale non c’è ancora nulla di concreto.

Esiste però un plugin per il browser Chrome che è in grado di segnalare le notizie provenienti da fonti poco attendibili, mettendo così in guardia il lettore. Per installare questo componente procedere nel seguente modo:

– Avviare il browser Google Chrome e cliccare sull’icona ‘App’ in alto a sinistra.

– Cliccare sull’icona ‘Web Store’

– Nel campo di ricerca in alto a sinistra digitare ‘B.S. detector’ e premere invio, nella lista a destra comparirà l’estensione ‘B.S. Detector’.

– Cliccare sul bottone ‘Aggiungi’ a destra e confermare l’installazione del plugin cliccando sul bottone ‘Aggiungi estensione’.

Una volta installata, l’estensione rileverà automaticamente i siti ritenuti poco affidabili. Il plugin non è in grado di bloccare le notizie false, ma si limita a visualizzare un messaggio di avvertimento quando il puntatore del mouse passa sopra al link del sito poco affidabile.

Come funziona? Il plugin in pratica confronta il link della notizia con un elenco contenente una serie di siti considerati poco attendibili. Se il sito relativo al link in esame è contenuto in questo elenco, appare un messaggio di avvertimento. La comparsa o meno dell’avviso non va presa troppo sul serio, se il componente giudica una notizia non attendibile, non significa che questa lo sia, specialmente in Italia perchè l’elenco di riferimento comprende quasi tutti siti di news inglesi.

B.S. Detector è un progetto sperimentale ideato da Daniel Sieradski per dimostrare ai Social Network che se si vuole davvero combattere il fenomeno delle notizie false qualcosa si può fare.

Nell’immagine sotto, una nota testata di notizie quantomeno poco attendibili dove si vede l’avvertimento di B.S. Detector sottoforma di una fascia rossa nell aparte alta che riporta la dicitura “WARNING: THIS MAY NOT BE A RELIABLE SOURCE (FAKE NEWS)”:

Esiste però anche un componente tutto italiano, sempre per il browser Chrome, creato dal sito Bufale.net e anche questo si installa nel browser attraverso il Chrome Web Store nel seguente modo:

– Avviare il browser Google Chrome e cliccare sull’icona ‘App’ in alto a sinistra.

– Cliccare sull’icona ‘Web Store’

– Nel campo di ricerca in alto a sinistra digitare ‘bufale.net’ e premere invio, nella lista a destra comparirà l’estensione ‘Bufale.net’.

– Cliccare sul bottone ‘Aggiungi’ a destra e confermare l’installazione del plugin cliccando sul bottone ‘Aggiungi estensione’.

Una volta installato, il plugin aiuta a riconoscere se una notizia è vera o falsa con le stesse modalità viste per B.S. Detector e funziona sia su Facebook che sul sito che ha pubblicato la notizia.

Le immagini sotto riportate descrivono come consultando Facebook tramite browser Chrome vengano evidenziati i siti con bufale.

Notizia Facebook con browser non Chrome   Notizia Facebook con browser Chrome
 

Come già detto, non sono strumenti infallibili, ma possono darci una mano ad identificare una falsa notizia, se non altro facendoci venire qualche dubbio e spronandoci a considerare la notizia con la dovuta attenzione.

Gli sviluppatori di Bufale.net sono a lavoro per realizzare una versione del plugin anche per il browser Firefox.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *