Taggato: dati

Testamento digitale: a chi lasceremo i nostri dati?

Testamento digitale: a chi lasceremo i nostri dati?

Ormai sono veramente rari quelli che nel corso dell’attuale esistenza non possiedono una identità digitale. La domanda allora è: “Che fine farà la nostra identità digitale quando passeremo a miglior vita”? E’ una domanda che le più grandi e famose piattaforme online si sono fatte e alcune di loro, pur nell’assenza di una normativa chiara e completa, hanno predisposto alcune linee per la tutela delle identità digitali. Il ‘testamento digitale’ di Google Con Google l’utente può decidere il destino dei suoi dati digitali qualora il proprio profilo restasse inattivo. Le due alternative sono:  Eliminare tutti i dati gestiti dalla piattaforma....

Come 'impedire' a Facebook di accedere ai vostri dati WhatsApp

Come ‘impedire’ a Facebook di accedere ai vostri dati WhatsApp

Era visto che l’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook prima o poi avrebbe portato a quanto sta succedendo in questi giorni; ora FB può “spiare” il vostro WhatsApp accedendo a numeri di telefono, contatti e altri dati. Nelle scorse ore WhatsApp ha rilasciato un comunicato stampa per annunciare l’aggiornamento dei termini del contratto e dell’informativa sulla privacy per testare i metodi con i quali gli utenti potranno comunicare con le imprese. Nel comunicato stampa si legge: “Le persone usano la nostra applicazione ogni giorno per tenersi in contatto con i propri amici e cari e questo non cambierà. Ma,...

Il Garante a Facebook: stop ai profili fake e trasparenza sui dati

Il Garante a Facebook: stop ai profili fake e trasparenza sui dati

Il Garante della privacy ha ordinato a Facebook di mettere a disposizione di un utente tutti i dati che lo riguardano. Le informazioni dovranno apparire in forma intelligibile e dovranno comprendere tutto ciò che è presente nei profili aperti sul social a nome dell’interessato, compresi i profili falsi (fake) che dovranno essere bloccati. Proprio da un profilo falso prende spunto la vicenda portata all’attenzione del Garante: – un utente Facebook aveva lamentato di essere stato vittima di minacce, tentativo di estorsione, sostituzione di persona e indebita intrusione nel proprio account da parte di una persona con la quale aveva intrattenuto...