Taggato: insegnanti

Protetti in Rete alla XXVI edizione del Mercatino dei Ragazzi – Conegliano 19 maggio 2019

L’associazione ‘Protetti in Rete’, nell’ambito dell’azione di prevenzione che ormai da anni porta nel territorio a favore di ragazzi, genitori e educatori, sarà presente con una postazione fissa in p.zza Cima in occasione della XXVI edizione del Mercatino dei Ragazzi che si svolgerà a Conegliano domenica 19 maggio 2019. Lo staff di Protetti in Rete sarà a disposizione per rispondere alle domande e per illustrare l’attività legata ai numerosi interventi effettuati con ragazzi, genitori e educatori. Sarà anche l’occasione per presentare in anteprima la nuova pubblicazione della casa editrice ‘I Quindici’, con la quale Protetti in Rete collabora ormai da...

All’Istituto Comprensivo Stefanini di Treviso si parla di bullismo, cyberbullismo e sexting

Grande affluenza di insegnanti e genitori all’incontro pubblico di ‘Protetti in Rete’ su rischi e potenzialità di internet e social network, svoltosi lunedì pomeriggio 14 maggio 2018 presso l’Auditorium delle Scuole secondarie di 1° grado Stefanini di Treviso. Sara Monte, con un intervento per la parte relazionale dal titolo ‘Aspetti psicologici e dinamiche relazionali nella famiglia digitale’ e Gianbruno Panizzutti, con un intervento per la parte tecnica dal titolo ‘Sicurezza e privacy su internet – Utilizzare la Rete con consapevolezza’, con la collaborazione di Cecilia Zagonel hanno intrattenuto l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo n. 4 Stefaninio di Treviso gremito di docenti e...

Al via gli incontri con le classi prima media delle scuole di Conegliano per l'A.S. 2016/2017

Al via gli incontri con le classi prima media delle scuole di Conegliano per l’A.S. 2016/2017

Tra la metà di febbraio e la fine di marzo 2017 si svolgeranno gli incontri informativi su rischi e potenzialità di internet e social network con gli studenti di prima media delle scuole di Conegliano. L’attività, che rientra nel più ampio progetto “Protetti in Rete” dedicato a studenti, genitori e educatori, affronta in modo interattivo e partecipato gli argomenti segnalati dagli stessi studenti tramite un questionario somministrato a tutti i ragazzi partecipanti all’evento. L’elaborazione prima degli incontri dei questionari permette di recepire con precisione i dubbi e le aspettative dei ragazzi dimensionando gli incontri nel modo più mirato e costruttivo...

Scuola, i presidi chiedono a genitori e insegnanti di non utilizzare le chat di classe su WhatsApp

Scuola, i presidi chiedono a genitori e insegnanti di non utilizzare le chat di classe su WhatsApp

I presidi delle scuole attaccano i famigerati ‘Gruppi WhatsApp’ creati dai genitori: “aumentano in modo considerevole i conflitti nelle scuole, troppo spesso i genitori li utilizzano in modo esagerato e offensivo”. Un caso emblematico è avvenuto in una scuola dell’hinterland milanese: un vero e proprio interrogatorio via chat sull’epidemia da pidocchi all’interno di una classe. Una mamma voleva ‘scoprire’ il bambino ‘untore’: “Perché signori, è la terza volta, qui qualcuno ha un chiaro problema di igiene e voglio sapere chi è”. Ma non è l’unico caso in cui i genitori si mostrano senza controllo su queste chat, il repertorio è lungo...