fbpx

5 filtri per la navigazione sicura dei bambini

Con la rapida evoluzione delle nuove tecnologie, e con la sempre più massiccia e capillare diffusione degli strumenti ad esse legati, è sempre più necessario puntare sull’ambiente educativo per mettere al sicuro la propria famiglia, in particolare i figli. I ragazzini sempre più spesso accedono a queste nuove tecnologie e, oltre ai pericoli legati ad un errato utilizzo, potrebbero sviluppare una certa dipendenza all’utilizzo. È compito del genitore proteggerli se ancora piccoli. Esistono molti di software per ‘aiutare’ i genitori in questo arduo compito e in questo articolo ne prendiamo brevemente in considerazione 5 dei più diffusi, lasciando al lettore la possibilità di approfondirne la conoscenza.
Qustodio
Primo assoluto è Qustodio, un software installabile su qualsiasi dispositivo: Mac, Windows, iOS, Android, Amazon Kindle (ne abbiamo parlato in modo specifico in questo articolo). I genitori possono utilizzarlo tramite l’app da smartphone o tramite il Portale Famiglia sul web per monitorare l’attività dei ragazzi in tempo reale. E’ possibile sapere quanto tempo i nostri ragazzi trascorrono online, in quali siti o applicazioni e attivare numerosi filtri per limitare o bloccare contenuti inappropriati, anche nella modalità di navigazione privata. Il software fornisce precisi e completi report relativamente ai tempi e alle tipologie di utilizzo di internet, chiamate, messaggi e social network. In caso di emergenza, i ragazzi possono inviare una notifica grazie al panic button, tramite il quale possono segnalare in tempo reale ai genitori la propria posizione. Il software prevede una versione a pagamento e una versione free.
Norton Family
Symantec Norton’s Family Premier è una suite software che offre servizi di supervisione per proteggere  l’attività dei ragazzi su Internet. Il software è installabile su dispositivi Windows, Android e iOS. È possibile impostare blocchi per determinati siti Web configurando dei filtri in base alle esigenze del bambino. È possibile decidere di filtrare fino a 48 categorie in base all’età del bambino. I tentativi di visita ai contenuti bloccati vengono tempestivamente comunicati ai genitori tramite mail. Il software fornisce i report relativi alle attività di navigazione. È possibile configurare le impostazioni su base giornaliera o settimanale. Per la navigazione a tempo, il bambino riceverà un avviso 15 minuti prima del filtraggio per avvisarlo che il tempo sta per scadere. Il software non prevede una versione free e la versione a pagamento costa 39,99€.
Net Nanny
Il software gestisce 18 categorie di filtri per aiutare i genitori a limitare l’accesso ai siti web ‘pericolosi’ (pornografia, droga, alcol, violenza). Il programma invia un avviso email al genitore se il ragazzo tenta di abilitare un server proxy o privacy per nascondere le ricerche online. Una caratteristica esclusiva di questo programma è il blocco delle parolacce sui siti in modo che i ragazzi non possano leggerle e anche l’impossibilità di poterle scrivere nei campi di ricerca o nei messaggi di chat. Le parole vietate possono essere sostituite da emoticon o completamente eliminate. Anche in caso di digitazione di parolacce, il software invia tempestivamente una mail ai genitori. Net Nanny include anche il time control configurabile con tempi variabili in funzione dell’età dei figli. Il software è installabile su dispositivi Windows, Android e iOS. Il software non prevede una versione free e la versione a pagamento costa 39,99$.
Surfie
Surfie è compatibile con cellulari e tablet Android e iOS, e ha una versione per Windows. Anche questo software prevede 18 categorie di filtri che facilitano il blocco dei siti pericolosi (pornografia, violenza, droga, alcol). Oltre ai filtri, il software consente di controllare quando i ragazzi hanno accesso a internet e per quanto tempo restano online, anche sui cellulari. Caratteristica peculiare di questo programma è il controllo delle parole chiave, che avvisa il genitore in caso qualcuno invii al bambino un’email o un messaggio con parole o frasi offensive o con richieste particolari. Nel software sono già incluse alcune frasi quali ad esempio ‘Non dire’, ‘Sei a casa da solo?’, ‘Dammi il tuo numero di telefono’. Le frasi da controllare possono essere implementate dai genitori e vengono controllate ed eventualmente bloccate anche eventuali frasi ‘non consone’ inviate dal ragazzo. Le mail e le chat vengono registrate. Il software non prevede una versione free e la versione a pagamento costa 59,90$.
Spy Agent
SpyAgent punta molto sulla registrazione delle attività. Il software prevede la registrazione dei tasti (KeyLogger) in modo da memorizzare tutto quello che l’utente digita sulla tastiera e la possibilità di programmare degli screenshot che vengono scattati a determinati intervalli. È possibile attivare anche la registrazione automatica di webcam e microfono e la registrazione di tutte le email inviate e ricevute. Certamente un ottimo software con peculiarità uniche ma al momento limitato solo ai dispositivi con sistema operativo Windows. Il software non prevede una versione free e la versione a pagamento costa 69,95$.

Ti potrebbe anche interessare...