fbpx

Conegliano conquista il 2° premio ai P3@Awards 2015

Il Centro di pubblico accesso a internet P3@Veneti di Conegliano conquista un ulteriore riconoscimento regionale piazzandosi al 2° posto nella categoria “Iniziative speciali” con il Progetto Laboratori per genitori “Protetti in rete. Accompagnare i figli all’uso responsabile della rete.”

Il premio è stato consegnato dal vicepresidente della Regione Veneto all’Assessore Gianbruno Panizzutti e alla Coordinatrice del Progetto Giovani Serena Cesca a Padova durante gli Stati generale dei P3@Veneti.

I Laboratori per Genitori sono stati realizzati in sinergia con il Gruppo genitori “Protetti in rete” formato da psicologi, informatici, educatori ed avvocati che hanno deciso di mettere a disposizione della comunità le proprie competenze tecniche e professionali per sostenere i genitori nella complessa gestione educativa dei media in famiglia.

In questo ambito sono stati attivati dei laboratori gratuiti, rivolti ad un massimo di 10 partecipanti, strutturati in 5 incontri nei quali sono stati approfonditi i temi riguardanti l’utilizzo dei media digitali da parte dei bambini e dei ragazzi e i rischi e le potenzialità della rete. La valenza principale di questi laboratori è quella di non costituire dei semplici corsi fine a se stessi, ma di far parte di un progetto molto più ampio e complesso che vede la partecipazione dei genitori in funzione delle necessità dei figli, mettendoli nelle condizioni di capire e aiutare i propri ragazzi in caso di necessità.

Il centro P3@ di Conegliano ha assunto in questi anni una funzione socio-educativa, promuovendo attività di prevenzione all’uso consapevole degli strumenti della rete con particolare attenzione ai social network, rivolti ad adolescenti, genitori, insegnanti e laboratori intergenerazionali dedicati agli over 50.

Le attività svolte:

  • Attività ordinaria con l’apertura al pubblico nelle giornate di martedì e giovedì dalle 14.00 alle 18.30 e mercoledì dalle 9.00 alle 12.00.
  • Attività legate al mondo della scuola “Protetti in rete” con laboratori per genitori dedicati alla promozione di attività di prevenzione all’uso consapevole degli strumenti della rete con particolare attenzione ai Social network.
  • Laboratori intergenerazionali in cui i giovani aiutano gli anziani ad utilizzare i computer e i principali software.
  • Collegamento con la biblioteca di Conegliano.

“Ritengo che l’azione nel territorio, relativamente al progetto P3@Veneti, sia una delle iniziative meglio riuscite e più apprezzate degli ultimi tempi. L’azione capillare che la Regione sta portando avanti permetterà a moltissimi cittadini di accedere agli strumenti informatici, altrimenti preclusi per molti di loro. Il progetto Protetti in Rete”,con il quale abbiamo partecipato ai P3@Awards 2015non è un intervento “spot” ma un percorso che prevede interventi continui e strutturati con genitori e ragazzi relativamente all’utilizzo delle nuove tecnologie. Il Progetto struttura gli incontri in funzione degli input che arrivano dalle varie azioni nel territorio, rispondendo così alle effettive necessità e richieste di genitori e ragazzi, e tramite il Centro P3@ di Conegliano organizza i laboratori collegati al progetto.

Un ringraziamentoi particolare va ai componenti del Gruppo Genitori e a chi si è adoperato e si adopererà per portare avanti il Progetto ‘Protetti in Rete’ e il Centro P3@ di Conegliano: Sara Monte, Stefano Notturno, Gianluca Precone, Valeria Stevanin, Michela Fuser, i ragazzi del centro Diurno ‘Punto a Capo’ di Conegliano, il Progetto Giovani di Conegliano”.

Gianbruno Panizzutti

Ti potrebbe anche interessare...